Autorizzazione in deroga al vincolo idrogeologico

Il vincolo idrogeologico è stato istituito dal R.D. 3267 del 1923 (Legge Serpieri). Già all’epoca era noto il ruolo della copertura vegetale e, soprattutto, forestale  nella protezione del territorio.

La Legge Regionale 31/2008 e il Regolamento Regionale 5/2007 specificano e chiariscono le modalità con cui viene gestito e applicato questo vincolo.

La normativa prevede che per qualsiasi intervento comportante trasformazione di coltura, nonché trasformazione urbanistica, edilizia e di uso del suolo, l’interessato debba preventivamente acquisire l’autorizzazione in deroga al vincolo idrogeologico. Essa viene rilasciata dall’Amministrazione forestale  e contiene tutte le prescrizioni volte prevenire e a mitigare i danni di cui sopra.

Modulistica per ottenere l' ottenimento della prescritta autorizzazione

Si precisa che il “MOD 1” e gli elaborati tecnici allegati devono riportare la relata di pubblicazione di 15 giorni avvenuta all’ Albo Pretorio Comunale

In base al tipo di intervento, unitamente al “MOD 1” è necessario compilare e trasmettere anche uno dei seguenti moduli