ACQUA – Le sorgenti del bosco

CODICE7

IL PARCO SPINA VERDE E L’ACQUA
FONTE DI VITA

PRESENTAZIONE. Il Parco Regionale Spina Verde presenta un’inaspettata ricchezza d’acqua. Attraverso l’evoluzione della città di Como, da area paludosa ad area bonificata, si percorre il cambiamento del Parco stesso: le sorgenti del Seveso, le aree umide di Parè e le acque superficiali della Val Basca. In questo Parco si può incontrare un’alta biodiversità. Grazie a giochi e schede didattiche, si andranno a scoprire quali sono gli indicatori biologici che indicano il grado di purezza dell’acqua, si cercherà inoltre di comprendere in che modo è una risorsa preziosa per il bosco e per la biodiversità degli ecosistemi a cui dà vita.

OBIETTIVI

  • Sviluppare l’osservazione per rendere consapevoli della biodiversità presente nel parco
  • Esercitare la concentrazione nel sapere leggere le caratteristiche degli ambienti lotici e lentici
  • Conoscere e approfondire il valore dell’acqua per la vita degli ecosistemi e degli esseri umani
  • Stimolare atteggiamenti di tutela ambientale e protezione della risorsa

ATTIVITA’

Percorso 1– Gli ecosistemi, le sorgenti e la Valle dei Mulini

Durante il percorso si tratterà l’importanza dell’acqua come risorsa per l’ambiente e nello specifico per il parco. Si introdurrà il concetto di ecosistema e di biodiversità nell’osservazione della flora e della fauna caratterizzanti la zona dell’area umida. Il percorso seguirà alla scoperta delle sorgenti del Seveso, con particole sguardo alla fonte e a come il corso d’acqua modifica la morfologia del territorio. Si effettuerà un’attività di analisi e confronto sulla qualità delle acque e sul loro inquinamento. Per la giornata intera dopo il pranzo verrà svolta un’interessante visita alla Valle dei Molini per comprendere ed osservare l’uso dell’acqua nelle attività umane.

PERCORSO 1 Mezza giornata Lunghezza: 3km circa – Dislivello: 150 m
Giornata intera Durata: 3ore circa – Lunghezza: 6 km circa – Dislivello: 200 m

Percorso 2 Valbasca, biodiversità e classificazione

Arrivati al torrente Segrada si svolgerà una raccolta di macro invertebrati con retini e contenitori e si procederà alla classificazione per identificare il ruolo di indicatore biologico ma anche per verificare la biodiversità presente nell’acqua anche in ambienti diversi come lentici e lotici. Per la giornata intera dopo il pranzo ci saranno attività di approfondimento e rielaborazione di quello scoperto durante la mattinata.

PERCORSO 2 Mezza giornata Durata: 3ore circa – Lunghezza: 6 km circa – Dislivello: 150 m
Giornata intera Durata: 6 ore circa – Lunghezza: 3/4 km circa – Dislivello: nessuno

 


COSTI:

Mezza giornata         120€ lordi – max 25 partecipanti a guida

Giornata intera         200€ lordi – max 25 partecipanti a guida